Thailandia, la grande rimonta e la top-10 al primo colpo

Thailandia, la grande rimonta e la top-10 al primo colpo

Thailandia, la grande rimonta e la top-10 al primo colpo

Simone Corsi la grande rimonta e la top-10 al primo colpo ,

 

Il Chang International Circuit chiude i battenti alla prima gara in Thailandia della storia del MotoGP e Tasca Racing festeggia questo esordio a Buriram con la top-10 di Simone Corsi e sei punti dopo una gara tutta in salita ma che termina premiando gli sforzi del Team.
Nonostante un divario dalla pole inferiore a cinque decimi Corsi è costretto a scattare dalla posizione 13. Il #24 è autore di una buona partenza, ma alla curva 3 viene penalizzato dall’incidente che ha coinvolto Fernandez, Mir e Schrotter, che lo costringe ad andare largo e a farlo rientrare dalla posizione 27.
Da quel momento si assiste allo show targato Simone Corsi, con il rider che infila un pilota dietro l’altro per rientrare in zona punti e che alla fine riesce addirittura ad agganciare l’ultimo posto utile per la top-10 chiudendo decimo.La curva 3 del primo giro penalizza anche Federico Fuligni, ma per il Rookie pesarese l’esito è diverso, anche a causa di un contatto che gli fa perdere il treno per stare attaccato al gruppo a ridosso dei venti. Fulazzi chiude nell’ultimo slot perdendo il confronto personale con Vinales alle ultime battute.

Simone Corsi #24 – Rider
​”E’ stata una buona gara, tutta in rimonta. Alla curva 3 mi sono caduti dei piloti davanti e per non essere coinvolto sono dovuto andare largo scivolando indietro fino alla posizione 27. Da lì ho spinto molto per recuperare più posizioni possibili e alla fine è arrivata la top-10, che è un ottimo premio per tutto il lavoro fatto assieme alla squadra.”

Enrico Tasca – Team Principal
“Buona prestazione. Siamo contenti per aver portato a casa un buon risultato in condizioni che ormai sembravano aver compromesso addirittura la zona punti. Ma Simone ha dato battaglia dall’inizio alla fine riuscendo a ribaltare il pronostico e marchiando questa prima tappa extraeuropea con una prova che fa ben sperare per le prossime gare”​