5MG_5842

I piloti Speed Up, Corsi e Bassani, terminano la seconda gara della stagione al circuito Termas de Rio Hondo rispettivamente in sesta e venticinquesima posizione.

E’ stata una performance maiuscola per Simone Corsi perché sebbene penalizzato dalla partenza in settima fila, anche a causa delle qualifiche bagnate, ha mostrato un ottimo passo gara realizzando una serie di sorpassi e lottando fino alla fine per il sesto posto.

Axel Bassani, al debutto in Moto2, taglia il traguardo venticinquesimo e porta così a termine la sua prima gara dando prova di poter crescere ancora molto. 

SIMONE CORSI#24 -6°– in 40’14.819

Sono molto soddisfatto del risultato ottenuto in gara. Siamo stati penalizzati dalla posizione in griglia, purtroppo la pioggia durante le qualifiche ha compromesso il risultato. Con la squadra abbiamo fatto un ottimo lavoro riuscendo a trovare il giusto setting della moto. Siamo sulla strada giusta, ora non ci resta che prepararci per il prossimo Gp.

AXEL BASSANI#47 -25°– in 40’52.149

Non è andata così male. So che possiamo migliorare e puntare ad una posizione migliore. È solo la prima di tante gare in cui cercherò di dare il meglio. Ringrazio il mio team perché insieme stiamo facendo un ottimo lavoro.

 

QUALIFICHE DEL GRAN PREMIO MOTUL DE LA REPUBLICA ARGENTINA: SETTIMA FILA PER CORSI E DECIMA PER BASSANI

Sotto una leggera ma incessante pioggia si sono appena disputate le qualifiche della Moto2 al circuito di Termas de Rio Hondo. Simone Corsi a causa delle condizioni difficili della pista non riesce a replicare il quinto tempo ottenuto durante la terza prova libera del mattino. Partirà dalla settima fila in diciannovesima posizione.

Il compagno di squadra, Axel Bassani, chiude la qualifica al ventinovesimo posto. La pioggia non ha agevolato le condizioni di guida, ma in previsione di una gara asciutta il rookie Speed Up mantiene l’entusiasmo ed è pronto a lottare.

SIMONE CORSI#24 – 19° in 146.943

“Son state delle qualifiche particolari perché abbiamo iniziato con le rain e poi siamo passati alle slick, forzati dalle condizioni variabili del tracciato in cui non mi son sentito per niente a mio agio. Peccato perché hanno compromesso in parte la gara di domani, ma rimango fiducioso perché con pista asciutta siamo veloci”.

AXEL BASSANI#47 29° in 148.243

“Stamattina era andata bene, nel pomeriggio invece è stato più complicato girare. Ho sbagliato qualche giro e non siamo quindi riusciti a fare quello che potevamo. Sono determinato per la gara di domani, ce la metterò tutta”.

PRIME E SECONDE DI LIBERE AL CIRCUITO ARGENTINO DI TERMAS DE RIO HONDO PER LE SPEED UP SF7

CORSI BUON OTTAVO NONOSTANTE UNINNOCUA SCIVOLATA. BASSANI MIGLIORA IL FEELING

Si è appena conclusa la prima giornata di prove che ha dato inizio al weekend del Gran Premio della Repubblica Argentina.

Buona posizione finale per Simone Corsi, ottavo tempo di oggi con 1’44.651 (a meno di 5 decimi dal primo) nonostante una scivolata nel primo turno e dei problemi di setting risolti nella seconda prova.

Axel Bassani, alla sua prima sessione ufficiale nel campionato mondiale classe moto2, termina le prove con un miglior tempo di 1’46.265. Una giornata produttiva per il più giovane del team, che al suo primo contatto con la pista argentina sembra promettere grandi miglioramenti.

SIMONE CORSI#24

“Stamattina abbiamo avuto qualche problema con il setting della moto, che abbiamo poi risolto nel pomeriggio. Sono molto contento delle due prove di oggi, durante il secondo turno son riuscito a rimanere fino alla fine tra le prime posizioni. Spero le condizioni climatiche rimangano le stesse per tutto il weekend perché il setting per la pista asciutta è quello giusto e sento di poter competere”.

AXEL BASSANI#47

“Oggi è andata abbastanza bene. Abbiamo lavorato molto con il team e sento già un buon feeling con la moto e con la nuova pista. So che possiamo fare di più e per questo sfrutteremo le ultime prove di domani per cercare di accorciare il gap. Voglio ringraziare la squadra per il lavoro che sta svolgendo, sono davvero felice del mio team”.